La mozione di Movimento Libero per la tutela dei prodotti lattiero-caseari è stata discussa ed durante il Consiglio Comunale di ieri sera con 24 voti favorevoli e 2 soli contrari
La mozione impegna l’Amministrazione Comunale a :
1) Invitare Governo e Parlamento Italiano ad attivarsi a tutela prodotti lattiero-caseari della Provincia di Varese, Lombardi ed Italiani.
2) Invitare Commissione Ue e Parlamento Europeo ad attivarsi a tutela prodotti lattiero-caseari della Provincia di Varese, Lombardi ed Italiani.
3) Sollecitare tutti i Parlamentari Europei Italiani ad intervenire a tutela prodotti lattiero-caseari della Provincia di Varese, Lombardi ed Italiani.
L’Italia ha infatti ricevuto una lettera di messa in mora da parte della Commissione UE, con la quale si impone di apportare delle modifiche alla legge n. 138 del 1974 che prescrive il divieto di surrogati (latte in polvere) nella produzione e vendita di formaggi e altri latticini. La Commissione UE ritiene che la legge in questione non rispetti il principio della libera circolazione delle merci all’interno del mercato unico e che, di conseguenza, si renda necessaria una sua modifica, volta a consentire la produzione dei formaggi e degli yogurt anche con latte in polvere, aumentando il rischio di concorrenza sleale per la qualità produttiva artigianale.
Gli enti locali in primis dovrebbero far “sentire la loro voce” a tutela della genuinità e tipicità dei prodotto lattiero-casearii della Provincia di Varese, Lombardi ed Italiani. Il Comune di Varese, con l’approvazione di questa mozione, ha preso una posizione ufficiale. E’ nostra intenzione tutelare la genuinità e la tipicità dei prodotti lattiero-caseari della Provincia di Varese, Lombardi ed Italiani.