Ieri sera il Consiglio Comunale di Varese, su nostra richiesta condivisa da tutti i gruppi consiliari, ha trattato il tema della nascente Macroregione Alpina. L’intervento di Roberto macroregione alpinaMaroni, primo Presidente di Regione della storia  a partecipare ad un Consiglio Comunale di Varese, ha senza ombra di dubbio contribuito ad innalzare sensibilmente lo spessore istituzionale del dibattito e del confronto. Un’iniziativa istituzionale che, a nostro giudizio, ha portato Varese ad essere protagonista del percorso di avvio della Macroregione Alpina, anche in previsione di progetti da finanziare con i fondi strutturali che saranno messi a disposizione. Un primo stimolo che abbiamo valuto lanciare durante il Consiglio Comunale è stato quello di capire se potranno essere finanziati progetti legati al sistema dei laghi ed al loro risanamento. Proposta cui lo stesso Presidente Maroni si è detto interessato a portare avanti.

La Macroregione Alpina(Eusalp)  comprende Italia, Austria, Francia, Germania, Slovenia, Lichtenstein e Svizzera.
Si tratta della quarta macroregione avviata a livello europeo che, oltre a 40 territori europei, comprende anche Valle d’Aosta e Province autonome di Trento e Bolzano, Veneto, Lombardia(Varese compresa), Friuli Venezia Giulia, Piemonte e Liguria per un totale di circa 75.000.000 cittadini interessati.

Una grande sfida, una bella opportunità, che la politica varesina con il Consiglio Comunale di ieri sera ha dimostrato di saper cogliere e di voler portare avanti con serietà.